Art Bonus

Come usufruire del credito d’imposta Art Bonus
Per le erogazioni liberali effettuate a sostegno dell’Orchestra del Teatro Olimpico è possibile usufruire di un credito d’imposta nella misura del 65% dell’importo erogato.

Il credito d’imposta è riconosciuto nel limite del cinque per mille dei ricavi annui per i soggetti titolari di reddito d’impresa e nel limite del 15% del reddito imponibile per le persone fisiche e per gli enti non commerciali.

Il credito d’imposta è ripartito in tre quote annuali di pari importo, utilizzabili tramite compensazione con i modelli F24, dal periodo di imposta successivo a quello in cui è stata effettuata l’erogazione.

Tale credito non rileva ai fini delle imposte sui redditi e dell’IRAP.
Per poter usufruire del credito d’imposta è necessario che il bonifico a favore dell’Orchestra del Teatro Olimpico sia effettuato indicando nella causale “Art Bonus”, seguita dall’Ente beneficiario e dall’oggetto della donazione, ad esempio, per il 2020, “Art Bonus –Associazione Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza – Erogazione liberale a sostegno dell’attività di OTO anno 2020″
È altresì necessario indicare, nella comunicazione che vorrete indirizzarci per informarci del Vostro sostegno, o in alternativa nella causale del bonifico, il Vostro codice fiscale o la partita IVA e il vostro nome e cognome.
Qualora desideraste rendere noto il Vostro sostegno, con pubblicazione della Vostra identità sulla presente pagina e sulla nostra pagina sul portale Art Bonus, Vi preghiamo di inviarcene espressa liberatoria all’indirizzo segreteria@orchestraolimpico.it unitamente al bonifico di riferimento. A tal fine potete scaricare il modulo predisposto al link sottostante e farcelo pervenire sottoscritto.
È inoltre prevista la possibilità di essere menzionati nell’Elenco pubblico dei mecenati, pubblicato sul portale ministeriale Art Bonus (www.artbonus.gov) compilando un “form online” sul sito e rilasciando una specifica liberatoria.

MODULO LIBERATORIA

Visita la pagina dedicata ad OTO nel portale Art Bonus